PRIMA DIVISIONE LOTTA, MA A VINCERE E' GUASTALLA

Prima divisione - Girone C

Go Iwons - Pall. Guastalla 52 - 61

Go Iwons: Rinaldi 4, Zanini, Cilloni 6, Paroli, Beghi A., Tirelli 3, Giberti 11, Guatteri 15, Ronzoni, Ferretti 11, Roveri 2, All. Ferrari;

Pall. Guastalla: Tosi, Cani 10, Ruina 4, Brusciano, Bosi 18, Vallini 10, Arisi 2, Martinelli 6, Bacchiavini 8, Pavesi 3, Albertini, Bernardelli, All. Masoni.

Parziali: 6-19; 23-31; 38-43; 52-61.

Una Go Iwons incerottata affronta il secondo big match consecutivo tra le proprie mura di casa: dopo il Gelso questa volta a contendere i due punti ai ragazzi di coach Ferrari è Guastalla. Ospiti che aprono il primo quarto con un "glaciale" 6-19; a farla da padroni sono i soliti Vallini e Martinelli che piazzano 3 bombe nei primi 10' costringendo i locali a rincorrere.

Nel secondo parziale la strana coppia Cilloni - Guatteri suona la carica, il primo piazza la bomba del risveglio mentre il n.12 bianco-arancio con 5 pt consecutivi instrada la rimonta locale. Tra le fila degli Iwons anche Samuele Giberti (classe 2000) e Andrea Beghi (classe 1999) che fanno il loro esordio nel campionato di prima divisione. Proprio Giberti sulla sirena che accompagna le squadre negli spogliatoi per l’intervallo lungo piazza la bomba del 23-31, chiudendo i secondi 10’ con un parziale favorevole ai locali (17-12). Al rientro sul parquet gli Iwons aumentano l’intensità del proprio pressing e della propria difesa portando Cani e compagni ad aumentare le proprie palle perse. Ferretti, Guatteri e Giberti concretizzano in attacco il buon lavoro difensivo e gli Iwons, favoriti dal contestuale digiuno prolungato di Guatalla, rimontano sino a trovare il pareggio, senza riuscire però a mettere la testa avanti. Spazio anche per Beghi che se bloccato dall'emozione in attacco in difesa riesce a regalare nuova energia ai suoi. Coach Masoni cerca di smuovere i suoi e Guastalla passa a zona: la tattica ha effetto e la manovra offensiva dei locali ne risente al punto che uno scatenato Cani con 7 punti in pochi minuti respinge il tentativo di ribaltone (38-43). L’ultimo quarto vede il protrarsi della fatica di Ferretti e compagni nel trovare la via del canestro problema che non riguarda certo l’altro lato del campo dove Cani e Vallini piazzano altre due bombe “spezza gambe” consecutive.

Gli Iwons pagano la fatica di una partita costantemente impostata sul pressing e peccano di lucidità sotto canestro non riuscendo più a riavvicinarsi significativamente agli avversari. Tirelli negli ultimi secondi con una bomba arrotonda il risultato della gara che si chiude sul 52-61.

Segni di crescita da parte del gruppo, ma ancora troppo altalenante il rapporto con il canestro: manca la cattiveria necessaria per conquistare giochi addizionali, serve maggiore pazienza nella gestione di momenti delicati della gara e le percentuali dei tiri liberi saranno sempre più fondamentali per una squadra che ad oggi conta pochi punti nelle mani. Appuntamento già a domani sera con la trasferta con Marconi, servirà una partita solida e ritrovare i 2 punti per dare continuità al percorso di crescita intrapreso.

#PrimaDivisione

PARTNERSHIPS

TRIPLE BASKET
MIGUELITA
Pallaconestro
SECUR SERVICE
NIAGARA
LIGABUE
CHEMCO
TANTA ROBA
POPPI E MORINI
CHOCOLAT